シ ー ズ ン 終了 セ ー ル ラ イ ブ
  • Carrello 0

Rimanere creativi con il vincitore dell'Art Comp 2021 Cameron Butterworth

Questa settimana parliamo con Cameron Butterworth, graphic designer di Camberwell, del suo processo, del suo background e del lavoro alla base della sua proposta vincente. Dai un'occhiata alla nostra intervista qui sotto e dagli un seguito su IG 

Prima di tutto congratulazioni per essere stato uno dei vincitori dell'Art Comp di quest'anno! Ci racconti un po' del tuo viaggio?

Da quando avevo sedici anni colleziono riviste d'archivio e ho sempre avuto un fascino per l'editoria e l'immaginario. Durante lo studio dei miei livelli A, ho davvero iniziato a esplorare il posizionamento delle immagini e l'efficacia che possono avere nel promuovere le idee. Da allora ho iniziato a lavorare con un sacco di immagini archiviate e nuove all'interno dei miei progetti ed esplorare questo argomento apparentemente limitato portandomi al punto in cui sono ora dove sto attualmente nel mio ultimo anno studiando Graphic Design presso Camberwell College of Arts.  

Qualche artista che ha influenzato il tuo lavoro?

John Stezaker ha avuto un'enorme influenza durante i miei studi e il mio lavoro poiché si concentra sul concetto di ritrattistica. Usando scatti pubblicitari di star del cinema classico, unisce e sovrappone volti famosi, creando "icone" ibride che dissociano il familiare per creare sensazioni di inquietante. Questo è stato qualcosa in cui ho replicato nelle mie presentazioni quest'anno per l'Art Comp.

 Ma direi che le mie più grandi influenze sono tutte le riviste in cui ho raccolto nel corso degli anni, poiché prendo molta ispirazione da loro, spingendo il mio design editoriale e dell'immagine al meglio possibile. Sento anche che questo ha una grande influenza sulla mia scelta di composizione, stile di immagini ed effetti all'interno del mio lavoro.    

Qualche tema/spunto di esplorazione preferito?

I temi principali e l'esplorazione all'interno del mio lavoro si basano sulla comunicazione e sul potere unico di un'immagine e su come sia solo una frammentazione della realtà, esplorando le infinite possibilità dell'immaginario e guardando oltre ciò che non viene visto.

Puoi parlarci dei tuoi contributi alla SCRT Art Comp 2021?

I progetti a cui ho presentato sono stati creati attorno al tema dell'oggettivazione, che vengono esplorati attraverso il mezzo di collage e fotomontaggio creando una serie per mostrare il sinistro della sessualizzazione delle donne mostrando come il corpo è oggettivato all'interno della società. Volevo che i disegni avessero un aspetto scomodo e sinistro, tutte le immagini che ho usato provenivano da riviste pornografiche archiviate poiché sentivo che si sarebbero correlate bene con il concetto. Quando pensavo alle regolazioni della saturazione del colore all'interno delle immagini, volevo qualcosa che fosse audace e si distinguesse pur mantenendo l'atmosfera da archivio.

Il tuo pezzo preferito?

Attualmente sto lavorando a un progetto, che ho appena terminato ed è un giornale in cui ho visualizzato in forma astratta, essendo questo un mix delle caratteristiche e della forma di stampa di un giornale tradizionale, tuttavia con cose che sono più stile editoriale della rivista.

Qualche consiglio per i futuri creativi?

Continua a spingere i tuoi progetti e non smettere di progettare! Stabilisci sempre progetti personali per rendere il tuo portfolio il migliore possibile.

Infine, qualche cliente/collaborazione dei sogni?

Paria /FARZANEH – Amo assolutamente il loro stile e tutto il loro lavoro.

Saluti Cameron!